VISITA GUIDATA AL CASTELLO DI BRANDUZZO

Facebooktwittermail

Castello BranduzzoDomenica 21 Ottobre a partire dalle 14,30 c’è un importante appuntamento del FAI che fa parte del progetto “I luoghi del cuore”: una visita guidata al Castello di Branduzzo, in Oltrepo Pavese, alle porte di Voghera. Luogo ormai abbandonato da anni ma ricco di storia, ai più sconosciuta. Per questo da tempo l’associazione “Amici del Castello di Branduzzo” da tempo ha dato vita ad una raccolta di firme per salvare l’antico maniero rinascimentale da un triste destino e Domenica 21 Ottobre accoglierà nel cortile del castello chiunque vorrà sostenere la causa del recupero, grazie anche al progetto del FAI. Spiega la contessa Ilaria Guidobono Cavalchini: “Il nostro intento è quello di conservare le sale di maggior pregio e renderle accessibili. Questo è un meraviglioso castello di tipo medioevale con due torri minori viscontee e due torri maggiori più vicine all’architettura sforzesca. Nelle sale ci sono affreschi raffinati delle più grandi maestranze lombarde: sarebbe un vero peccato perderli”. Non dimentichiamo i momenti di grande splendore di questo Castello, edificato dalla famiglia Botta nel corso dell’ultimo decennio del quattrocento, e teatro del banchetto di nozze di Isabella d’Aragona e Gian Galeazzo Sforza (1489), nel pieno Rinascimento. E poi la vita delle famiglie nobili che animava le residenze e i giardini, mentre i contadini al loro servizio, che abitavano le case coloniche adiacenti, si dedicavano alla coltivazione di cereali e gelso e all’allevamento di bachi da seta e bestiame nelle stalle reali. Insomma, tutto questo patrimonio non può andare disperso: vedere i tetti dei caseggiati rurali completamente sfondati, il viavai di immigrati che spesso cercano un riparo in quelle stanze abbandonate e la vegetazione incolta che prende il sopravvento fa davvero male. La storia va vissuta, raccontata, tramandata e salvata.