RISCALDAMENTO, A PAVIA I CONSUMI PIÙ BASSI

Facebooktwittermail
Male hands holding a green hill with small house

Male hands holding a green hill with small house

La bolletta del gas a Pavia è più bassa che in altre città della Lombardia: secondo un’indagine di SosTariffe, il portale che analizza le tendenze dei consumatori, nel 2015 i pavesi hanno tenuto il riscaldamento più basso rispetto al 2014, con un risparmio del 32%. In provincia di Pavia la crisi ha pesato sicuramente di più che in altre città. Lo vediamo ogni giorno: alla sede pavese di Federconsumatori arrivano tante persone che chiedono di rateizzare la bolletta del riscaldamento. In queste condizioni è chiaro che si cerca il più possibile di risparmiare.
Secondo l’osservatorio, Como è la città con i consumi di gas più alti, in media 2073 metri cubi all’anno che corrispondono a 1550 euro di spesa annua. A Pavia la bolletta pesa in media 450 euro l’anno. Dopo Como, ci sno Brescia, Bergamo e Mantova, anche se la città più “virtuosa” è Lecco, con una bolletta annua di 420 euro. A Monza è stato registrato anche il maggior aumento di consumo di gas: rispetto al 2014, nel 2015 i consumi hanno subito un incremento del 32,74%. La realtà lombarda dove SosTariffe.it registra il calo maggiore di consumo di gas è Milano, con un –32,93% nel 2015 rispetto all’anno precedente.