NUBIFRAGIO E DANNI TRA CERTOSA E CASARILE

Facebooktwittermail

nubifragio agosto 2019Una vera e propria bomba d’acqua, quella che si è abbattuta sul basso milanese e alto pavese nel pomeriggio di Lunedì 12 Agosto. Un nostro lettore, Roberto Gadaleta, di Pavia, ci ha inviato questa foto che mostra alberi sradicati lungo la ex statale 35 dei Giovi, tra Casarile e Certosa di Pavia, andando ad occupare l’intera carreggiata, rendendo inaccessibile la strada. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e gli uomini della protezione civile. Si segnalano anche allagamenti e disagi a Milano, oltre a ritardi lungo le linee ferroviarie attorno alla metropoli lombarda. Alcuni automobilisti ci segnalano anche auto ammaccate dalla grandine, con lunghe code per viaggiare da Milano a Pavia: si consiglia pertanto l’utilizzo dell’autostrada A7 Milano-Genova, anzichè viaggiare sulla ex statale 35. Si tratta della “coda” del forte temporale che ha colpito il Piemonte centrale e che successivamente si è spostato verso la Lombardia, trovando terreno fertile per re-alimentarsi. Ecco il motivo di pioggia, fulmini e raffiche di vento fino a 100 km/h nel basso milanese, pavese e lodigiano. La buona notizia è che, dopo la grande afa, le temperature nelle prossime ore saranno in diminuzione.