IL RICORDO DEL 4 NOVEMBRE

Facebooktwittermail

E’ il 4 Novembre, la fine della Grande Guerra, la festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. Nel Borgo di Porana, al termine della S. Messa delle 9, il parroco Don Cesare De Paoli ha recitato una preghiera per tutti i caduti e benedetto la lapide che ricorda i caduti, posta all’ingresso della Chiesa di S. Crispino. Poi è stato suonato l’Inno di Mameli. Un Inno che unisce tutto il popolo italiano in ricordo di un conflitto atroce da oltre 600.000 caduti italiani. Ormai i sopravvissuti di quella guerra si sono estinti, portati via dal tempo inesorabile della vita. Per questo spetta a noi mantenere la loro memoria, la memoria di una generazione che ha vissuto la tragedia della guerra, ma che ha anche avuto modo di provare la gioia infinita della vittoria e di una pace tanto attesa.