IL PREMIO TANTO ATTESO

Facebooktwittermail

IMG-20190203-WA0015

Ogni tanto sfogarsi porta a storie dal lieto fine. Lo sa bene Sabrina Bianchi, commessa Vogherese con la passione del canto vincitrice dell’edizione 2018 del ‘’Voghera Got Talent‘’ che a dicembre mi chiese di aiutarla scrivendo un post di protesta sulla sua bizzarra vicenda. La sua passione per la musica ha fatto si che l’artista negli anni pubblicasse anche un disco nel 2003 contenente cover di note canzoni dei suoi idoli come Patty Pravo e Loredana Bertè trainate dal singolo ‘’Come Onde In mezzo Al Mare‘’, restando sempre coi piedi ben saldi a terra. Ma anche le ragazze coi piedi per terra prima o poi perdono le staffe ed ecco che torniamo all’inizio del discorso. A luglio Sabrina vince il ‘’Voghera’s Got Talent‘’, ‘’talent show‘’ Vogherese che vede esibirsi sul palco ogni anno artisti locali sfidarsi settimana dopo settimana sino ad arrivare alla prova finale con premiazione. Inaspettatamente la giuria la proclama vincitrice, venendo annunciata sul palco dal presentatore dell’evento Simone Peirotti che a sua volta chiama a salire sul palco gli organizzatori, dall’assessore alla cultura Marina Azzaretti, che si complimenta con l’artista, a Lallo Tanzi, uno dei giurati dell’evento, sino a Lele Baiardi, noto cantante e personaggio di spicco locale. Spetta proprio a Lallo Tanzi comunicare all’artista che il premio le verrà assegnato in separata sede in quanto mancante al momento della premiazione il patron del ‘’Video Festival Live‘’ Gianni Lardera. Fino qui tutto bene verrebbe da dire, se non fosse che il premio ad oggi ancora dev’essere assegnato. L’attestato di vittoria del contest con tanto di conferma ammissione al ‘’Video Festival Live‘’, importante gara canora con (fra gli altri) niente popò di meno che Mara Maionchi in giuria, inizia ad intraprendere un viaggio turbolento.

Inizialmente l’artista decide di lasciar passare il periodo di ferie estive occupandosene da settembre, mese in cui tutti gli organizzatori si passano la palla l’uno con l’altro. Lallo Tanzi viene rintracciato da Sabrina che inizia una lunga corrispondenza via messaggio, quest’ultimo la rassicura che il premio è pronto ma chiede pazienza in quanto ancora bisogna fissare una data con l’assessore per la consegna ufficiale alla presenza della stampa. Passano settimane di silenzio e così il presentatore Peirotti prende la causa di Sabrina a buon cuore decidendo di informarsi personalmente. Emerge che effettivamente il premo esiste ma gli organizzatori da lui rintracciati ancora una volta si accusano l’un l’altro con svariate motivazioni non giungendo ad una soluzione sensata.
Del premio nessun avvistamento nonostante le critiche mosse, neanche l’ombra di un pezzo di carta che per molti può essere superficiale ma per un’artista locale umile che vive di questa passione e non ha mai alzato la voce nonostante tante ingiustizie viste negli anni passati in simili ‘’contest‘’ provinciali, conta molto.
Dopo il post di critiche a me commissionato in parte qui estratto, i diritti interessati si smuovono e iniziano a scusarsi con la diretta interessata cercando di spiegare i motivi del ritardo. Dopo tre giorni viene spedito all ‘artista l’attestato della gara con conferma all’evento. Una storia a lieto fine.
Alessandro Paola