DAL 1° GENNAIO OBBLIGATORIO IL MICROCHIP ANCHE PER I GATTI

Facebooktwittermail

gattiDal 1° Gennaio anche i gatti dovranno essere microcippati, almeno in Lombardia. Così è stato stabilito dal Piano regionale integrato della sanità pubblica veterinaria 2019-2023 che ha emesso l’obbligo per i gatti appena nati, appena adottati o appena comprati; per tutti gli altri sarà discrezionalità dei detentori/proprietari a identificarli in quanto la norma non avrà valore retroattivo. “Fino ad oggi – ricorda Roberta Marcone, assessore al Turismo, Commercio, Artigianato, Politiche economiche, Benessere e Tutela Animale del Comune di Pavia – erano obbligatoriamente microcippati e iscritti all’anagrafe solamente i gatti con un passaporto per andare all’estero, quelli di razza e quelli di colonia, ovvero gli ex-randagi, diventati «liberi» con la legge 281 del 1991, che da qualche anno viene inserito regolarmente in microchip e i loro dati inseriti nell’Anagrafica dei Servizi Veterinari Pubblici”. A fine 2017, in Lombardia si contavano 136.982 inserimenti.