ASPETTANDO CARNEVALE

Facebooktwittermail

Appena trascorse le Feste Natalizie c’è qualcosa che di nuovo anima la valle e i suoi valligiani: l’attesa del Carnevale. Si comincia subito a scegliere l’argomento su cui si dovrà lavorare per la preparazione del carro. Ogni piccola frazione ne presenterà uno per la sfilata… e sarà una gara! Ci si riunisce, si discute, ci si mette infine d’accordo e si inizia il lavoro. Già da qualche anno per i costumi più impegnativi ci si rivolge per il noleggio a negozi specializzati, a Milano. Splendide foto ci rimarranno come ricordo. Si scelgono i protagonisti che dovranno indossarli, ed hanno molta voce in capitolo anche perché dovranno contribuire in parte alla spesa. Non basta una riunione, ne seguono altre e altre ancora, c’è una festosa animazione come se tutti gli adulti e non solo i ragazzi tornassero bambini. Il lavoro è molto, da dividersi tra tutti per trovare il materiale, dipingere assi e striscioni, creare addobbi per il carro, organizzare il trasporto fino al centro di Varzi dove convoglieranno da tutti i dintorni per la sfilata. Già ci si preoccupa per le condizioni atmosferiche che ci saranno in quel giorno e che si sperano proprio veramente favorevoli. È un periodo breve ma festoso, si lavora in armonia, si dimenticano tutte le altre preoccupazioni che la vita ci riserva e si comincia a far progetti per l’anno da poco iniziato e che ci si augura… felice!

Antonio Di Tomaso. Testo di Angela Seassaro