A ROVESCALA DIVERTIMENTO CON I G74

Facebooktwittermail

Ha portato una ventata di allegria il gruppo teatrale dialettale G74 a Rovescala. Al Salone della Società è andata infatti in scena “Né di Venere né di Marte”, una commedia brillante ambientata negli anni 50, che ha visto protagonista tra incomprensioni e gaffe la storia del Commendator Brambilla, uomo molto superstizioso, a capo di una grande ditta, ma sempre pauroso dei colpi della sfortuna, che spesso lo obbliga a non prendere decisioni di Venerdì e di Martedì nel timore di incappare in insuccessi, con inevitabili spiacevoli inconvenienti sia ai suoi familiari che ai suoi dipendenti. Sul palco si sono esibiti Andrea Defilippi, Davide Calvi, Emanuele e Edoardo Bonadeo, Massimo Nobile, Andrea Sturniolo, Cristina Torti, Giulia Risi e Erica Ottobrini. Alla serata era presente anche il vicesindaco di Rovescala, Carla Morelli, che dopo aver ricordato i lavori eseguiti nel 2018 a parquet, infissi e tinteggiatura del teatro, ha anticipato che anche quest’anno verranno eseguiti lavori di riqualificazione dell’edificio e verranno programmate numerose manifestazioni culturali.

Le offerte raccolte durante la serata sono state destinate alle missioni in Congo, a Bukavu, dove ha operato per tanti anni il missionario oltrepadano Don Alfredo Ferrari. Prossimi appuntamenti con il gruppo G74 a Pinarolo Po il 16 Febbraio e a Rovescala il 10 Marzo, in occasione dell’avvio della Primavera dei Vini, che terrà banco per tutte le Domeniche del mese tra enogastronomia, bancarelle artigianali e spettacoli vari.