A PALAZZO LOMBARDIA LE STRADE DEL VINO E DEI SAPORI

Facebooktwittermail

Incontro a Palazzo Lombardia tra l’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia Fabio Rolfi e i rappresentanti della ‘Federazione delle Strade del Vino e Sapori di Lombardia’ per parlare del futuro dell’associazione e del rapporto con la Regione Lombardia.

“La Lombardia è stata una delle prime regioni italiane – ha spiegato Rolfi – ad aver sviluppato concretamente l’idea di Strade del Vino promuovendo la realizzazione di un sistema capillare su tutte le province. È giunto il momento che la Regione Lombardia riconosca questo lavoro a livello formale. Nei prossimi mesi abbiamo in programma la revisione della Legge 31 sull’agricoltura lombarda e intendo inserire un articolo legato a dei contributi e al riconoscimento di questa federazione come i nostri straordinari prodotti agroalimentari”.

“Valorizzare e promuovere in ogni modo la distintività del nostro territorio – ha aggiunto l’assessore – e la sicurezza alimentare dei prodotti lombardi tipici e di qualità nell’ambito dei loro territori d’origine è la strategia vincente a livello economico e culturale”.

Attualmente le Strade dei vini e dei sapori di Lombardia sono dodici, di cui otto prettamente dei vini, riunite in una Federazione regionale, nata per uniformare e migliorare la qualità dell’offerta e per realizzare adeguate modalità di formazione degli operatori.

Le strade dei vini e dei sapori sono: Strada dei Sapori delle Valli Varesine Strada del Vino e dei Sapori della Valcalepio Strada del Vino e dei Sapori della Valtellina Strada del Vino di Franciacorta Strada del Vino Colli dei Longobardi Strada dei Vini e dei Sapori del Garda Strada dei Vini e Sapori Mantovani Strada del Vino e dei Sapori dell’Oltrepò Pavese Strada del Riso e dei Risotti Mantovani Strada del Gusto Cremonese nella terra di Stradivari Strada del Vino San Colombano e dei Sapori Lodigiani Strada del Tartufo Mantovano.