GRAN FINALE DI “NATALE NEL MONDO” CON CHITARRORCHESTRA A LUNGAVILLA

Facebooktwittermail

Raccolte offerte da destinare al Centro Paolo VI di Casalnoceto, alluvionato lo scorso Ottobre

Tante melodie, da tutto il mondo, per celebrare al meglio le festività natalizie ma anche per fare della solidarietà. Così il gruppo di Chitarrorchestra, diretto da Gianfranco Boffelli e con la presentazione di Maurizio Civini, ha concluso il tour di Natale e Capodanno con un appuntamento speciale presso l’Auditorium di Lungavilla. Insieme al coro di bimbi Arcobaleno, diretto da Nadia Cometto, ha infatti organizzato un concerto il cui ricavato è andato tutto al Centro Paolo VI di Casalnoceto, che ha riportato numerosi danni durante l’alluvione di Ottobre. “E’ bello sentire l’abbraccio di tutta la nostra Diocesi, toccare con mano la generosità di tante associazioni, di tanti comuni, di tanti privati cittadini, che sia nel Tortonese che in Oltrepò hanno organizzato in questo periodo cene, concerti, eventi di solidarietà per raccogliere fondi per il nostro Centro” – ha dichiarato Don Cesare De Paoli, direttore del Centro Paolo VI e parroco di Lungavilla. Ora l’emergenza è superata per la cucina, grazie alla Protezione Civile che ci ha messo a disposizione fin dall’inizio le cucine da campo per assicurare un pasto ai 120 diversamente abili che risiedono nella struttura, ma occorrono ancora tanti sforzi per bonificare le altre stanze e riacquistare lavatrici, ascensori e tutto ciò che è stato sommerso e travolto dall’acqua: i danni sono stati quantificati in più di 500 mila euro. Ecco perché i volontari di Associazione Porana Eventi e della Parrocchia di Lungavilla hanno deciso di organizzare il concerto “Natale nel mondo”, che ha visto una numerosa partecipazione di pubblico, oltre ai mercatini solidali della Maison de Bethanie in Togo. Sono state vendute anche le prime bottiglie donate dalla ditta Cagnoni di Mornico Losana a favore del Centro Paolo VI: saranno a disposizione presso la Parrocchia di Lungavilla anche nelle prossime settimane, con una offerta di 5 euro si potrà acquistare vino di qualità dell’Oltrepo Pavese e partecipare al contempo a questa buona causa.  “Siamo stati felici di aver concluso i nostri concerti natalizi con questo evento, dato che la nostra gioia non è solo fare musica ma farla anche abbinata alla solidarietà – ha dichiarato Gianfranco Boffelli -. Chitarrorchestra si mette spesso a disposizione per queste buone cause, lo abbiamo fatto volentieri per Don Cesare e per i ragazzi di Casalnoceto perché sappiamo quanto è importante garantire loro la piena funzionalità di questo istituto che li ospita con tanto amore e dedizione”. Al pomeriggio di festa ha portato il suo saluto e vicinanza anche il sindaco di Lungavilla Carla Beccaria, che ha anche annunciato la nuova campagna ambientale del Comune dalla Primavera: “Come Comune aderiamo al progetto “Rifiuti zero” e, visto che qui ci sono tanti bambini, ricordo che dopo le festività natalizie regaleremo ai ragazzi delle nostre scuole una borraccia, ci saranno dei corsi a scuola in cui si imparerà a fare la raccolta differenziata e a loro volta gli studenti insegneranno ai loro genitori a farla in casa. Si partirà ufficialmente il 1 Aprile con la raccolta porta a porta per arrivare ad arrivare a fare una differenziata a pieno regime anche durante le feste organizzate dalle varie associazioni”. Al termine brindisi e auguri del nuovo anno, con una promessa: la solidarietà a favore del Centro Paolo VI di Casalnoceto continuerà anche nei prossimi mesi con l’organizzazione di altre manifestazioni. Informazioni sul sito porana.it e sulle pagine social dell’associazione o chiamando il 389.2566296.